Individuare le punture di insetti nei bambini: come riuscirci?

Quando arrivano le belle giornate, i bambini sono più soggetti alle punture di insetti. Ma sappiamo riconoscere quale insetto li ha morsi, semplicemente osservando i segni sulla pelle?
Individuare le punture di insetti nei bambini: come riuscirci?

Ultimo aggiornamento: 17 ottobre, 2021

Le punture di insetti nei bambini sono abbastanza comuni. In genere si verificano durante i mesi estivi, quando cioè la pelle è più esposta. In questo articolo, vi spieghiamo come individuare le punture di insetti nei bambini.

Ci sono molteplici manifestazioni cliniche delle punture, dall’eritema locale alle gravi reazioni anafilattiche. A loro volta, i morsi possono fungere da vettori per varie patologie, quindi è fondamentale riconoscere l’insetto che li ha provocati e affrontare le conseguenze.

I sintomi più comuni delle punture di insetti nei bambini

La maggior parte delle punture di insetti causa un lieve disagio nei bambini. Tuttavia, alcuni di essi possono causare sintomi più gravi e complicati.

I sintomi o segni più lievi di morsi sono i seguenti:

Segni e sintomi di una reazione grave, che deve essere trattata immediatamente, sono i seguenti:

  • Febbre.
  • Difficoltà respiratorie.
  • Nausea e vomito.
  • Battito cardiaco accelerato (tachicardia).
  • Edema della glottide e delle labbra.
  • Spasmi muscolari.

La maggior parte delle punture di insetti nei bambini guarisce da sola dopo diversi giorni di lieve disagio.

Bimbo viene punto da una vespa.

Le punture di insetti più frequenti nei bambini

Gli insetti possono mordere il bambino in qualsiasi parte del suo corpo, ma solitamente lo fanno sulla porzione di pelle esposta. Inoltre, alcuni impiegano molto più tempo a scomparire rispetto ad altri, quindi il disagio varia di volta in volta.

Per questo motivo è fondamentale conoscere alcune caratteristiche particolari delle lesioni provocate dai diversi insetti. Prendi nota!

Individuare le punture di formica

Le formiche rosse (o formiche del fuoco) sono insetti piuttosto aggressivi, poiché quando mordono generano reazioni molto dolorose. Il loro veleno è addirittura in grado di provocare un’intensa infiammazione locale e in alcuni casi innesca una reazione anafilattica.

In generale, questi morsi si verificano sugli arti inferiori dei bambini. La reazione immediata al contatto con il veleno è un’intensa sensazione di bruciore, che scompare dopo pochi minuti.

Dopo un po’ compare un focolaio sulla pelle, con papule e lividi molto fastidiosi. Alla fine, si sviluppano vescicole che danno origine a pustole.

Individuare le punture di zanzara

Le punture di zanzara di solito causano un trauma minimo e il bambino spesso non si sente quando si verificano. Tuttavia, il sintomo più comune è il prurito (prurito) e il riscontro di orticaria sulla pelle.

Questi alveari sono piccole protuberanze rotonde e gonfie ed è comune trovarne diversi raggruppati nella stessa area.

Le opzioni di trattamento per le punture di zanzara sono sintomatiche e comprendono corticosteroidi topici, l’applicazione di ghiaccio locale e l’uso di antistaminici sistemici.

I morsi delle pulci

Nella maggior parte dei casi, i morsi delle pulci si presentano come papule eritematose con centro emorragico. Inoltre, possono manifestarsi attraverso alveari, vesciche o vescicole, come descritto in una recensione pubblicata su Pediatrics Annals.

I morsi delle pulci si trovano solitamente a grappoli sulla parte inferiore delle gambe o sui piedi. Il prurito può essere intenso e il grattarsi tende a sviluppare abrasioni cutanee, che possono portare a un’infezione batterica secondaria.

Pertanto, l’obiettivo principale nella gestione dei morsi delle pulci è controllare il forte prurito con corticosteroidi, lozioni topiche di calamina e antistaminici sistemici.

Morsi di zecca

I morsi di zecca nei bambini sono generalmente indolore e possono manifestarsi con un’ampia varietà di eruzioni cutanee. Ciò complica notevolmente la diagnosi differenziale con altri tipi di morsi.

In genere si osserva una papula eritematosa con eritema circostante, anche se può causare lesioni orticarioide pruriginose.

In alcune occasioni si può osservare anche la zecca attaccata alla pelle del bambino, il che richiede che venga rimossa dolcemente e delicatamente con una pinza.

Quando i morsi sono semplici e senza complicazioni, è indicata solo la cura di routine, come l’uso di creme di corticosteroidi e antistaminici sistemici. In caso di infezione secondaria, possono essere aggiunti antibiotici.

Punture di vespe o api

Le punture di api possono causare dolore acuto temporaneo, calore, eritema, gonfiore e prurito nell’area della puntura.

Un fatto importante è che quando l’ape punge, rilascia il suo pungiglione sulla pelle e muore. Questo lo differenzia dal pungiglione delle vespe, che non perdono il pungiglione e possono pungere più di una volta prima di morire.

Reazioni allergiche lievi possono causare un aumento del gonfiore nel sito o un arrossamento estremo. E secondo un articolo del Journal of Pediatrics and Child Health, le reazioni allergiche gravi includono le seguenti manifestazioni:

  • Orticaria.
  • Prurito intenso
  • Pelle pallida
  • Edema della glottide e della lingua.
  • Respirazione difficoltosa.
  • Accelerazione del polso.

I casi lievi vengono trattati con impacchi freddi per ridurre gonfiore e dolore, antinfiammatori e creme di corticosteroidi o calamina.

Ape punge la pelle.

Individuare le punture di insetti nei bambini e osservare la loro evoluzione

In generale , le punture di insetti nei bambini causano gonfiore e dolore, che forniscono un punto di ingresso ai batteri per lo sviluppo di un’infezione secondaria.

La risposta allergica più importante alle punture di insetti è lo sviluppo di anafilassi, che può essere fatale e deve essere trattata urgentemente con adrenalina. Per questo motivo, è importante conoscere precedenti reazioni allergiche del bambino causate da diversi insetti.

Potrebbe interessarti ...
Punture di insetto: come influiscono sui bambini
Siamo Mamme
Leggi in Siamo Mamme
Punture di insetto: come influiscono sui bambini

Come curare e prevenire le punture di insetto in bambini e neonati è una delle maggiori preoccupazioni di una madre. Oggi rispondiamo alle vostre d...



  • Kamath S, Kenner-Bell B. Infestations, Bites, and Insect Repellents. Pediatr Ann. 2020 Mar 1;49(3):e124-e131. doi: 10.3928/19382359-20200214-01. PMID: 32155278.
  • Quercia O, Incorvaia C, Marseglia GL, Puccinelli P, Dell’albani I, Emiliani F, Frati F, Stefanini GF. Prevalence and incidence of reactions to insect stings in children: a reappraisal. Minerva Pediatr. 2014 Aug;66(4):257-60. PMID: 25198560.
  • Tan JW, Campbell DE. Insect allergy in children. J Paediatr Child Health. 2013 Sep;49(9):E381-7. doi: 10.1111/jpc.12178. Epub 2013 Apr 16. PMID: 23586469.
  • Kruse B, Anderson J, Simon LV. Fire Ant Bites. 2021 Aug 11. In: StatPearls [Internet]. Treasure Island (FL): StatPearls Publishing; 2021 Jan–. PMID: 29261949.