Cosa significa soffrire di insufficienza cervicale?

20 aprile, 2020
Soffrire di insufficienza cervicale può essere complesso, ma è una condizione rara e può essere corretta. Prima di tutto, vale la pena sottoporsi a tutti gli esami richiesti dallo specialista.
 

Il collo dell’utero o cervice è un organo che viene tenuto sotto controllo durante la gravidanza. Per garantire che gli embrioni si innestino e possano supportare l’intero processo, è necessaria l’efficienza della cervice. Tuttavia, questo organo potrebbe non essere abbastanza forte in alcune donne. In questo articolo, spiegheremo cosa significa soffrire di insufficienza cervicale.

L’insufficienza cervicale è una condizione che comporta la debolezza di questo organo. Questa situazione può avere gravi conseguenze per la gravidanza, perché man mano che progredisce, diventa più difficile da sopportare. Aumentano il peso e la pressione del bambino sulla cervice. Ciò può comportare l’apertura prematura della cervice.

Quali sono le cause dell’insufficienza cervicale?

Questa condizione può verificarsi naturalmente in ogni donna. Tuttavia, nella maggior parte dei casi, l’indebolimento della cervice si verifica come conseguenza di:

  • Un intervento chirurgico alla cervice prima della gravidanza.
  • Danni causati da un parto complicato.
  • Malformazione alla nascita della cervice.
  • Trauma causato dalla dilatazione in caso di aborto spontaneo o induzione.
  • Esposizione a elementi come il dietilstilbestrolo, un ormone estrogeno in forma sintetica.
Insufficienza cervicale
 


Conseguenze e rischi

Nonostante le diverse cause di questa condizione, solo 1 su 100 gravidanze è affetto da insufficienza cervicale. Tuttavia, è un problema che può avere serie implicazioni per il processo di gestazione.

Man mano che il bambino cresce all’interno dell’utero, diventa più pesante. Di conseguenza, tutto questo peso crea pressione sulla cervice, che inizia anche a cedere quando si avvicina il momento del parto. In altre parole, una cervice indebolita può diventare pericolosa per la gravidanza perché non resiste alla pressione desiderata.

Soffrire di insufficienza cervicale comporta i seguenti rischi:

  • La cervice può aprirsi molto prima che il bambino sia pronto per nascere.
  • È la causa della nascita prematura quando si verifica a partire dal secondo trimestre.
  • È correlata ad alcuni casi di aborto spontaneo. Almeno il 25% degli aborti si verificano a causa di insufficienza cervicale, quando si verificano dopo il primo trimestre.
  • Possibili complicazioni durante o dopo la procedura per il trattamento di cerchiaggio, un trattamento per l’insufficienza cervicale che può avere conseguenze diverse. Ad esempio, può verificarsi una rottura prematura delle membrane o dell’utero o un’emorragia.
 
  • Nonostante le terribili complicazioni che questa condizione può portare, l’insufficienza cervicale è rara. Da parte sua, il cerchiaggio è considerato una procedura abbastanza sicura, che raramente è complicata. Gli specialisti ritengono che possa salvare molte vite, quindi preferiscono affrontare i possibili rischi.
Andare dalla ginecologa

Come viene diagnosticata l’insufficienza cervicale?

L’insufficienza cervicale non viene rilevata durante i controlli di routine. Di solito, si presta maggiore attenzione quando si è già verificato un aborto del secondo o terzo trimestre. Tuttavia, sin dalle prime fasi si può prendere in considerazione un esame più accurato quando si hanno dei precedenti come quelli sopra descritti.

Se la donna è stata colpita da fattori legati all’origine del problema, potrebbe essere necessario sottoporla ad un’ecografia diagnostica. Un’insufficienza cervicale può essere rilevata anche mediante un esame pelvico o un’ecografia. Ad esempio, l’ecografia è in grado di misurare la lunghezza della cervice e la sua apertura.

Il cerchiaggio cervicale

Una volta diagnosticata l’insufficienza cervicale, il trattamento è il cerchiaggio cervicale. Esso consiste nel posizionare una sutura che sostiene la pressione della gravidanza. La sutura viene rimossa prima del parto, per evitare complicazioni, tra le 36 e le 38 settimane. Tuttavia, non è applicabile quando la donna ha già la cervice dilatata di circa 4 cm o presenta le membrane rotte.

 

Il successo della gravidanza dipende da vari fattori. Nel caso della funzione della cervice, è in grado di supportare tutto il peso e la pressione del feto fino al momento del parto. Si ritiene che sia un organo con molte qualità, in quanto è in grado di mantenere la gravidanza sicura, pur essendo pronto per l’apertura.

Soffrire di insufficienza cervicale può essere complesso, ma è una condizione rara e può essere corretta. Prima di tutto, vale la pena sottoporsi a tutti gli esami richiesti dallo specialista. Un comportamento responsabile, infatti, può salvare la vostra vita e quella del vostro bambino.

  • Fong KW, Farine D. Incompetencia cervical y parto pretérmino. En: Rumack CM, Wilson SR, Charboneau JW, editores. Ecografía Obstétrica y Fetal. Madrid: Marban Libros S.L., 2000.
  • Holcomb WL, Smeltzer JS. Cervical effacement: variation among clinicians. Obstet Gynecol 1991; 78: 43-5