Prime vacanze con il bambino: cosa dovreste sapere

La vostra prima vacanza con il bambino può essere divertente quanto volete. Dovete solo organizzarvi e portare con voi tutto ciò di cui il piccolo avrà bisogno. Ecco cosa dovete sapere.
Prime vacanze con il bambino: cosa dovreste sapere

Ultimo aggiornamento: 24 agosto, 2022

Se hai debuttato da poco come mamma e quest’estate farete le vostre prime vacanze con il bambino, in questo articolo vi mostreremo alcuni consigli e suggerimenti per godervele. È un’esperienza che può essere meravigliosa se vi organizzate e portate tutto ciò di cui avrete bisogno.

Una vacanza con il vostro bambino di età inferiore a un anno non deve preoccuparvi o crearvi stress, al contrario. Vi divertirete molto a giocare con lui e godervi la sua compagnia. In questo senso, dovreste sapere che non esiste un’età specifica per uscire con il bambino per la prima volta, anche se un buon momento è compreso tra 3 e 6 mesi.

Né vi è alcuna indicazione sulla destinazione da scegliere. Qualsiasi posto andrà bene per lui purché prendiate le cure necessarie. Continuate a leggere e saprete tutto ciò che dovete sapere per fare un viaggio con il vostro bambino quest’estate.

Cosa dovreste sapere sulle prime vacanze con il bambino

In queste prime vacanze con il bambino bisogna prendersi una serie di accortezze, come indossare i vestiti giusti, i biberon o l’auto. Qui vi mostriamo un elenco di cose da considerare prima di partire per un viaggio con vostro figlio di qualche mese.

1. Scegliere la destinazione

Qualsiasi destinazione è buona per godersi una vacanza con il proprio bambino. Si consiglia comunque di evitare di recarsi in luoghi esotici dove c’è il rischio di contrarre malattie. Decidete i luoghi sicuri che dispongono di servizi medici se ne avete bisogno. Andare al mare, in campagna o in montagna sarà una buona opzione.

2. Decidere il mezzo di trasporto

Scegliete le modalità con cui raggiungerete la destinazione, in modo da poter fare tutte le disposizioni riguardanti il bambino. Prendete in considerazione i seguenti aspetti in base al trasporto che avete scelto:

  • In macchina: cercate di fare viaggi brevi, con soste ogni due ore, in modo che sia il bambino che gli adulti possano riposarsi e prendere una boccata d’aria. È molto importante portare sempre il bambino nel seggiolino di sicurezza.
  • In treno: meglio portare un marsupio per poter trasportare il bambino e non stancarsi.
  • In barca: è necessario contattare la compagnia che organizza la crociera, perché alcune non consentono il viaggio ai bambini di età inferiore ai sei mesi. Tenete presente che un viaggio di questo tipo può causare nausea e vertigini nel bambino.
  • In aereo: il vostro bambino può viaggiare senza alcuna restrizione. Dovete solo portare la documentazione del bambino e il suo certificato di nascita. Se il viaggio è internazionale e parte un solo genitore, è necessario disporre della rispettiva autorizzazione dell’altro genitore.
prime vacanze con il bambino
A seconda del mezzo di trasporto con cui viaggiate, dovete prendere alcune precauzioni. Se andate in aereo, non dimenticate la documentazione del bambino e l’eventuale autorizzazione del padre.

3. Scegliere un alloggio per i bambini

La scelta della sistemazione giusta dipenderà molto dalle vostre esigenze. Ci sono una varietà di posti dove potete soggiornare, come un hotel, un appartamento, una casa, un bungalow o una baita. Se il locale ha una cucina, molto meglio, perché potete preparare la pappa del bambino senza problemi. Se ha anche una culla, sarà fantastico! Ci sono alloggi pensati per i bambini piccoli e questo è un punto a vostro favore.

4. Preparare il bagaglio per le prime vacanze con il bambino

La cosa migliore in questa stagione calda è vestire il bambino con abiti freschi e leggeri, preferibilmente di cotone. Mettete nella borsa magliette a maniche corte, pantaloncini, vestiti larghi e costumi da bagno a maniche lunghe per proteggere il bambino dal sole. E se andate al mare, non dimenticate i cappelli. Se scegliete di visitare la campagna, indossate t-shirt e pantaloni lunghi in caso siano presenti insetti.

All’interno della valigia dovete portare i biberon, il ciuccio (se il bambino lo usa), pannolini, asciugamani, creme, medicinali, lenzuola, coperte, pigiami e i giocattoli. Doveteavere abbastanza vestiti per i giorni del viaggio, nel caso non ci sia lavanderia nell’hotel in cui soggiornate.

Per godersi le giostre, niente di meglio che avere il passeggino del bambino. Lì potete portarlo da un posto all’altro senza stancarvi e ci dormirà mentre camminate per i luoghi. Includete anche lo zaino porta bebè, che sarà molto utile se vorrete fare escursioni in montagna.

5. Prendersi cura della dieta

Quando siete in vacanza, proprio come a casa, dovete prendervi cura dell’alimentazione del vostro piccolo. Portate con voi il vostro latte artificiale e la frutta e verdura per il porridge. Ci sono alloggi con una cucina dove potete prepararli.

In luoghi privi di acqua potabile, è meglio dargli acqua in bottiglia. Ma se il vostro bambino ha meno di sei mesi, non è necessario, poiché il latte materno o il latte artificiale saranno sufficienti per idratarlo in quelle giornate calde. Se ha già iniziato una dieta semi-solida, dategli acqua di tanto in tanto.

6. Proteggere la pelle dai raggi solari

Proteggere il bambino dall’esposizione al sole è della massima importanza durante le vacanze, poiché la sua pelle diventa molto vulnerabile ai raggi solari. Nel caso in cui la passeggiata sia in spiaggia, portate un ombrellone.

Se avete intenzione di fargli il bagno in piscina, assicuratevi che sia solo per pochi minuti. Inoltre, dovete proteggergli gli occhi, le orecchie e coprirgli la testa con un cappello. Per quanto riguarda le creme, non è consigliabile applicare la protezione solare al bambino prima dei sei mesi. Inoltre, per una maggiore sicurezza in spiaggia o in piscina, non dimenticate i galleggianti.

È molto importante proteggere il piccolo dagli effetti del sole, poiché la sua pelle è molto sensibile. Portategli un cappello, gli abiti giusti e, se ha più di sei mesi, mettetegli la crema solare.

7. Mantenere le abitudini del sonno

Anche se siete in vacanza, cercate di mantenere le abitudini e la routine quotidiana di vostro figlio. I sonnellini e l’ora di coricarsi la sera sono molto importanti per il loro sviluppo. In questo senso, assicuratevi che lo spazio in cui dormirete sia ventilato o climatizzato.

8. Organizzare passeggiate nelle prime vacanze con il bambino

I bambini si stancano di stare all’aria aperta tutto il giorno. Se la scelta è quella di andare in spiaggia, potete andarci la mattina presto e poi tornare a metà mattina, oppure al pomeriggio, in modo che il bambino possa riposarsi e fare il pisolino.

In campagna, potete scegliere di portare il piccolo in macchina o nel marsupio. Ovviamente ricordatevi di non fare una passeggiata con il bambino a metà giornata, quando fa più caldo.

Consigli per viaggiare con il bambino

Vi diamo alcuni consigli da tenere in considerazione per vivere la vostra prima vacanza con il bambino:

  • Visitate il pediatra prima del viaggio: il professionista deve effettuare i controlli necessari sul bambino per accertarsi che sia sano.
  • Controllate che il bambino abbia tutte le vaccinazioni aggiornate: se ne manca qualcuna, somministrategliela. Inoltre, scoprite se gli adulti hanno bisogno di vaccini specifici per la destinazione verso la quale stanno viaggiando.
  • Portate un kit di pronto soccorso: comprende farmaci per la febbre, antiallergici e antidiarroici, oltre a un termometro.
  • Acquistate un repellente per insetti: a seconda di dove state andando, potreste averne bisogno. Assicuratevi che il bambino non sia allergico al prodotto.
  • Scoprite se la destinazione ha centri sanitari: dovreste sapere dove andare in caso di emergenza.
  • Evitate di esporre il bambino al sole nelle ore centrali: è preferibile averlo sempre all’ombra e ben idratato. Se state allattando, offrite il seno più volte al giorno.

Godetevi le vostre prime vacanze con il bambino

Seguite questi suggerimenti e sarete in grado di organizzarvi bene per quel viaggio che tanto desiderate fare con il vostro bambino e la vostra famiglia. È tempo che gli facciate il suo primo bagno in mare, che muova i primi passi nella sabbia o che vi godiate il verde della campagna. Sarà un’esperienza piacevole sia per i genitori che per il bambino.

Potrebbe interessarti ...
Come viaggiare in aereo con i bambini
Siamo Mamme
Leggi in Siamo Mamme
Come viaggiare in aereo con i bambini

Molti genitori sono abituati a volare insieme ai propri figli, altri non ci hanno mai neanche provato. Vediamo come viaggiare in aereo con i bambin...



  • Planeta Mamá: El libro del bebé. 1° edic. Argentina. Editorial Albatros; 2007. Disponible en: https://books.google.es/books?hl=es&lr=&id=9lQbGav9bH8C&oi=fnd&pg=PA5&dq=vacaciones+con+el+beb%C3%A9&ots=cmWUWXiaMy&sig=4vAu52lS6n5JYyeFU-LyfcHZZjs#v=onepage&q=vacaciones%20con%20el%20beb%C3%A9&f=false
  • Eisenberg A, Murkoff H, Hathaway S. El primer año del bebé. 2° edic. Colombia. Editorial Norma; 1991. Disponible en: https://books.google.es/books?hl=es&lr=&id=lS-lSKYHg98C&oi=fnd&pg=PR18&dq=primeras+salidas+con+el+beb%C3%A9&ots=YSX3DlDxB6&sig=pOxrY3CZp4_LDCUre3T7vrOgIiA#v=onepage&q=primeras%20salidas%20con%20el%20beb%C3%A9&f=false
  • Sumbland C. 50 actividades para estimular a tu bebé. 1° edic. Argentina. Grupo Imaginador de Ediciones; 2005. Disponible en: https://books.google.es/books?hl=es&lr=&id=81iE5IjM3roC&oi=fnd&pg=PA3&dq=primeras+salidas+con+el+beb%C3%A9&ots=XPIoO9h4r9&sig=yJJ1Z-tzTIrYzi5JPUav4Z3TNFk#v=onepage&q&f=false