Vestitini che non vanno più bene: che farne?

· 28 novembre 2018
Si possono fare molte cose con i vestitini che non vanno più bene al nostro bambino. Si possono realizzare dei giocattoli o degli accessori oppure si possono donare a istituti benefici, per esempio. Alcuni genitori, dal canto loro, preferiscono conservarli come un caro ricordo.

I primi vestiti del bambino di solito ci provocano un sorriso e un sospiro carico d’amore. Ci riesce impossibile non emozionarci alla loro vista. Ma, a mano a mano che i figli crescono, le tutine, le magliette i pantaloncini e tutto il resto non vanno più bene. Ed ecco che in molte mamme e papà sorge spontanea la domanda: che cosa fare con i vestitini che non vanno più bene al bambino?

Be’, volendo li potete riutilizzare, magari sotto un’altra forma, li potete donare o ve ne potete sbarazzare definitivamente. Continuare a leggere. Nell’articolo seguente vi illustreremo alcune interessanti idee su che cosa fare con i vestiti che non vanno più al bambino.

Quanto costa dire addio ai vestiti ormai diventati piccoli

In genere a ogni genitore costa separarsi dai vestitini del proprio figlio, quando ormai gli sono diventati piccoli. Molte coppie decidono quindi di metterne da parte qualcuno come ricordo. Li ripiegano in un cassetto o sul fondo dell’armadio.

Quando poi mettono in ordine e ritrovano quei vestitini, una volta appartenuti al bambino, li ammirano con una certa nostalgia, li ripiegano e li rimettono dove li hanno trovati. Vale a dire che questi vestiti hanno un enorme valore affettivo per i ogni genitore.

Tuttavia, per quanto questo possa essere bello ed emozionante, arriva un momento in cui i figli crescono e i genitori, per fare ordine, decidono di tirare fuori dall’armadio tutto quello che non va più bene al bambino.

In questo articolo vi offriremo alcune idee per conservare i vestitini che non vanno più bene e magari riutilizzarli per qualcosa di speciale. Oppure per liberarvene una volta per tutte.

Che cosa fare con i vestitini che non vanno più bene a mio figlio?

Regalarli ad altri neonati della famiglia o ai figli di amici

Molte volte in una famiglia o nella cerchia di amici c’è una coppia che si è appena imbarcata nella grande avventura della maternità. Un ottimo modo di sperarsi dai vestiti del bambino è regalarli a questi futuri genitori.

Si tratta di una maniera eccellente di trasmettere l’affetto racchiuso in un determinato indumento, affetto che lo rende tanto speciale.

I vestiti che non vanno più bene al bambino si possono regalare a qualche coppia di famigliari o di amici in attesa di un figlio

Donarli a enti benefici

Questa è una buona alternativa per quei genitori che non sanno cosa fare con i vestitini che non vanno più bene al loro figlio. Oltre ad aumentare la vita utile degli indumenti, si tratta di una azione solidale, che potrebbe aiutare qualcuno che ha veramente bisogno.

Farci degli indumenti per gli animali domestici

Un’altra alternativa per riciclare i vestiti che non vanno più bene al bambino è utilizzarli per creare dei vestiti per gli animali domestici. Se avete un animale domestico di taglia piccola, potete tranquillamente realizzare dei piccoli maglioncini o delle mantelline che proteggano l’animale dal freddo.

Riutilizzarli per costruire dei giochi per i bambini

Considerato che i vestiti dei neonati sono fatti di materiali diversi, questa è un’ottima alternativa per costruire dei giocattoli ai bambini. Senza dubbio si tratta di un altro eccellente modo di riusare gli indumenti del bambini che gli sono piccoli per trasformarli in qualcosa con cui il piccolo di divertirà un sacco. Ecco alcune idee di giochi che si possono realizzare: bambole, figure di animali, cubi ripieni, palle ecc.

“Molte coppie decidono quindi di metterne da parte qualcuno come ricordo. Li ripiegano in un cassetto o sul fondo dell’armadio.”

Vendere gli indumenti in buono stato

Quando si hanno indumenti che si sono utilizzati solo un paio di volte, come per esempio le tutine dei primi giorni o se addirittura si sono messi da parte vestiti che non sono mai stati usati, la vendita è una buona opzione.

Si tratta di vendere gli indumenti che non vanno più bene al bambino e che non sono stati usati quasi mai. Sempre a un prezzo più basso. In questo modo, ve ne libererete e dall’altro lato recupererete una parte dei soldi spesi per l’acquisto di quel capo.

Un altro ottimo modo per usare i vestiti che non vanno più bene al bambino è rivenderli, a un prezzo più basso.

Decorare la cameretta del bambino

Per le persone creative, non ci sono limiti alla fantasia. Questo può tornare a loro vantaggio. Utilizzare i vestitini che non vanno più bene al bambino per decorare la cameretta è un’ottima possibilità.

La creazione di un murales pieno di ritagli si stoffa stampata o di cuscini con stoffa fantasia sono solo due delle idee per decorare la cameretta e renderla più allegra e colorata.

In conclusione, qualsiasi opzione scegliate, sarà ottima. È una bella cosa donare i vestiti che non vanno più bene al bambino a persone che magari ne hanno davvero bisogno. Oppure potete conservarli e trasformarli in accessori o articoli per il bambino che si riveleranno estremamente utili e che ogni giorno vi richiameranno alla memoria dolci ricordi.