Curiosità sul cervello degli adolescenti: scopriamo come funziona

Il cervello dell'adolescente sta maturando, quindi bisogna tener conto di alcuni aspetti per capire come si comportano i ragazzi. Vi raccontiamo alcune curiosità.
Curiosità sul cervello degli adolescenti: scopriamo come funziona

Ultimo aggiornamento: 28 agosto, 2022

Il cervello è uno degli organi più importanti e ha un funzionamento complesso. È il centro di tutta l’attività del sistema nervoso. È responsabile della nostra capacità di apprendere, elaborare tutte le informazioni che percepiamo attraverso i nostri sensi e coordinare tutte le risposte del nostro corpo a questi stimoli. Oltretutto, il cervello degli adolescenti è in pieno sviluppo. Continuate a leggere per scoprire alcune curiosità sul cervello degli adolescenti!

A seconda dell’età della persona, il cervello può funzionare in modo diverso a causa del deterioramento cognitivo nel tempo. Negli adolescenti è in piena maturazione ed è più resistente che in altre fasi della vita.

Il cervello dell’adolescente

Il cervello inizia il suo sviluppo dal momento stesso della nascita di una persona e ha periodi cruciali, come l’infanzia e l’adolescenza. In queste fasi aumentano le reti di connessioni neurali tra le diverse aree ed è nell’adolescenza che si rimodella completamente per adattarsi all’ambiente ed essere preparato ad affrontare il resto della sua vita da adulto.

Gli adolescenti possono fare cose più difficili e comprendere argomenti più profondi rispetto a quando erano bambini. Il più delle volte, mostrano alti e bassi emotivi e comportamenti rischiosi e imprevedibili. Tutto questo è normale e fa parte del loro sviluppo cerebrale.

Curiosità sul cervello adolescenziale

Ci sono cambiamenti molto importanti nel cervello durante l’adolescenza. Di seguito vi raccontiamo alcune curiosità di questa fase.

Il cervello smette di crescere nell’adolescenza, ma continua il suo processo di maturazione fino all’età di 25 o 30 anni.

1. Il cervello smette di crescere, ma continua a maturare

Quando il cervello smette di crescere , non smette di maturare e di svilupparsi fino all’età di 25 o 30 anni. La corteccia prefrontale è quella che impiega più tempo a maturare. Quest’area è responsabile del controllo degli impulsi, della definizione delle priorità e della pianificazione. Nell’adolescenza, poiché è ancora in via di sviluppo, è più probabile che gli adolescenti si impegnino in comportamenti rischiosi senza considerare le conseguenze delle loro decisioni.

2. Massima crescita fisica del cervello nella prima adolescenza

Nelle ragazze il cervello raggiunge la sua dimensione massima intorno agli 11 anni, mentre nei ragazzi intorno ai 14. Ma attenzione, questa differenza non ha nulla a che vedere con l’avere un’intelligenza maggiore o minore.

3. Alcuni disturbi mentali compaiono durante l’adolescenza

Tutti i cambiamenti che si verificano nel cervello, insieme ai cambiamenti emotivi, fisici e sociali, possono aumentare le probabilità che gli adolescenti abbiano problemi di salute mentale. Ciò rende i giovani più vulnerabili a disturbi come ansia, depressione, disturbi del comportamento alimentare, bipolarità o schizofrenia.

4. Curiosità sul cervello degli adolescenti: i ragazzi hanno bisogno di dormire più di bambini e adulti

Gli adolescenti hanno concentrazioni di melatonina nel sangue più elevate di notte e cadono più tardi al mattino rispetto ai bambini e agli adulti. Questo potrebbe spiegare perché i giovani spesso restano svegli la notte e poi hanno difficoltà a svegliarsi la mattina. Sebbene dovrebbero dormire tra le 9 e le 10 ore al giorno, la maggior parte non lo fa. Questa mancanza di sonno può renderli disattenti, impulsivi e più irritabili.

Gli adolescenti hanno bisogno di più sonno degli adulti e persino dei bambini. Tuttavia, la maggior parte non dorme abbastanza, quindi sono spesso stanchi e irritabili.

5. Il cervello dell’adolescente è più sensibile allo stress

Il cervello degli adolescenti è in pieno sviluppo ed è per questo che possono avere una risposta allo stress diversa rispetto agli adulti. Questo può influire sulla tua salute mentale e portare a disturbi legati allo stress come depressione e ansia. La consapevolezza può essere una tecnica che li aiuta ad affrontare queste patologie, poiché consiste nel concentrarsi sul momento presente e nel prestare la massima attenzione.

6. Il cervello nell’adolescenza è preparato ad adattarsi e ad apprendere

L’infanzia è una fase in cui il cervello ha una grande plasticità. Nell’adolescenza mantiene questa caratteristica, il che significa che può adattarsi al suo ambiente per rispondere ad esso e continuare ad apprendere. Attività accademiche, creative, sfide mentali o esercizio fisico sono utili per aiutare il cervello nel suo sviluppo.

7. Il cervello dell’adolescente è forte

Come l’adolescenza, è una fase piena di cambiamenti che rendono il cervello più incline a certi disturbi. In ogni caso, la stragrande maggioranza dei giovani raggiunge l’età adulta senza alcun tipo di problema di tipo psicologico.

A proposito delle curiosità del cervello degli adolescenti possiamo dire che…

Come abbiamo visto in questo articolo, il cervello degli adolescenti non è completamente sviluppato, quindi questi giovani affrontano continui cambiamenti per adattarsi al loro ambiente. Molte volte possono trovarsi in situazioni rischiose, proprio perché non hanno abbastanza esperienza e il loro cervello non è completamente maturato.

Tenere a mente questi problemi può aiutare i genitori a capire un po’ meglio i loro figli.

Potrebbe interessarti ...
Intelligenza emotiva negli adolescenti e come migliorarla
Siamo Mamme
Leggi in Siamo Mamme
Intelligenza emotiva negli adolescenti e come migliorarla

L'intelligenza emotiva negli adolescenti è uno dei fattori che dobbiamo tenere in considerazione per la corretta educazione dei nostri figli



  • Reyna, V. F., & Farley, F. (2007). El cerebro adolescente. Mente y cerebro26, 56-63. En internet: https://www.investigacionyciencia.es/files/2769.pdf
  • Nutt, A. E., & Jensen, F. E. (2015). El cerebro adolescente. RBA Libros.
  • Crone, E. A. (2019). El cerebro adolescente: Cambios en el aprendizaje, en la toma de decisiones y en las relaciones sociales (Vol. 159). Narcea Ediciones.
  • Oliva, A., & Antolín, L. (2010). Cambios en el cerebro adolescente y conductas agresivas y de asunción de riesgos. Estudios de psicología31(1), 53-66. En internet: https://www.tandfonline.com/doi/abs/10.1174/021093910790744563