Figli adolescenti: come comunicare in modo efficace con loro?

Ecco alcuni modi in cui iniziare a entrare in contatto con vostro figlio per incoraggiare il dialogo e la conversazione.
Figli adolescenti: come comunicare in modo efficace con loro?

Ultimo aggiornamento: 24 ottobre, 2022

Il passaggio dall’infanzia all’adolescenza è ricco di nuove sfide e scoperte, sia per i bambini che per i loro genitori. Saper comunicare in modo scorrevole ed efficace, basandosi sul rispetto e sull’amore, è fondamentale per rimanere al loro fianco. Pertanto, oggi presentiamo alcuni modi per riuscirci e per individuare gli atteggiamenti nocivi nella comunicazione con i figli adolescenti.

Se sentite che un abisso separa voi e vostro figlio quando comunicate o che le parole non sono in grado di avvicinarvi, è tempo di pensare al modo in cui state comunicando. Comprendere i motivi per cui i giovani si allontanano dai genitori è la chiave per prevenire queste situazioni.

Consigli per comunicare in modo efficace con i figli adolescenti

Una comunicazione fluida ed efficace avviene quando le persone entrano in sintonia, quando collegano ogni parola e arricchiscono la conversazione con contributi volontari. Imparare a migliorare questo tipo di dialogo e a tenerlo aperto nel tempo è di grande aiuto per accompagnare i bambini durante l’adolescenza.

Queste sono alcune chiavi genitoriali che potete usare per avvicinare i vostri figli con rispetto e amore, quando iniziano a crescere.

1. Condividete del tempo di qualità e dimostrate il vostro amore

Per entrare in contatto con un adolescente che vuole condividere alcune delle proprie esperienze di vita con i suoi genitori, è necessario passare del tempo insieme. Esprimersi attraverso un linguaggio basato sull’empatia, l’interesse e l’amore incondizionato che ogni mamma e ogni papà provano per il proprio figlio è la chiave per  offrire un ambiente sicuro e protetto.

Cerca di trascorrere del tempo con i tuoi figli, non importa quanto la giornata possa essere piena di impegni.

2. Incoraggiare il dialogo e la conversazione

Se fin da piccoli abituiamo i nostri figli a condividere le loro esperienze della giornata in modo disinvolto (come a pranzo oa cena), è più probabile che da adolescenti manterranno l’abitudine.

Pertanto, dedicate dei momenti a stimolare la conversazione, per scoprire come si sentono e dite loro che possono parlare di qualsiasi argomento con voi.

3. Raccontate loro delle vostre esperienze quando avevate la loro età

Esprimere le nostre emozioni è la chiave per promuovere una salute emotiva stabile. Se vogliamo che i giovani si aprano ai loro genitori, noi adulti dobbiamo fare lo stesso.

Quando raccontiamo ai nostri figli le nostre passate esperienze di giovinezza, in realtà condividiamo con loro parte della nostra intimità per trasmettere una lezione, un aneddoto o una morale.

4. Non interrompetei vostri figli adolescenti quando parlano

In alcune occasioni e in modo del tutto innocente, i genitori possono interrompere i loro figli nel bel mezzo della loro storia, sia per raccontare un’esperienza simile o per offrire consigli. Ma questo può essere molto fastidioso per i giovani.

Da qui l’importanza di saper fare a turno quando si parla e di imparare ad ascoltare con attenzione. In questo modo i giovani potranno dire tutto ciò che vogliono senza timore di sentirsi limitati.

5. Non invadete la loro privacy

Questo significa rispettare e riconoscere che vostro figlio è una persona che ha iniziato a scoprire la propria identità e molte sfaccettature della sua vita prima sconosciute. Pertanto, cercate di non invadere il loro spazio privato per non violare la loro privacy.

È meglio promuovere il dialogo, l’educazione e la prevenzione come strumenti affinché gli adolescenti siano responsabili e consapevoli delle proprie azioni.

6. Per una comunicazione fluida ed efficace, non giudicate e offrite loro amore incondizionato

Essere giudicati dai propri cari è una delle più grandi paure che ogni adolescente sperimenta ad un certo punto lungo la strada. Per favorire una comunicazione fluida ed efficace, è necessario creare in casa un luogo di protezione, libero da pregiudizi, prediche e giudizi di valore.

Date ai vostri figli e alle vostre figlie la fiducia necessaria per condividere con voi i loro problemi senza timore di essere giudicati. La casa dovrebbe essere un rifugio, non un campo di battaglia.

7. Prendetevi cura del modo in cui vi esprimete e del tono di voce

In molte occasioni, una frase innocente può essere totalmente fraintesa da un’inflessione errata della voce o dall’uso di parole sbagliate. Cercate di avvicinarvi con empatia e usate un linguaggio stretto, rispettoso e cordiale, per favorire una comunicazione piacevole.

L’uso del tono di voce indicato favorisce la vostra vicinanza.

8. Imparate a riconoscere un buon momento

Ciò accade nel tempo, poiché ogni adolescente è unico e dimostra il desiderio di comunicare o di cercare aiuto in modi diversi. Pertanto, è fondamentale stare attenti a tutti quei segnali che i figli adolescenti emettono inconsciamente quando hanno bisogno di comunicare. Questi sono alcuni dei più comuni:

  • Un brusco cambiamento di atteggiamento. Quando notate un atteggiamento più sommesso e triste o, al contrario, incuriosito e ansioso, i vostri figli potrebbero aver bisogno del vostro aiuto. Provate ad avvicinarvi con calma e chiedete loro come si sentono.
  • Domande sulle esperienze passate. Ad esempio: “Mamma, è normale che alla mia età mi senta insicuro riguardo al mio corpo?” Questo vi dà modo di esprimere la vostra opinione e di far sì che possiate guidare i vostri figli nel miglior modo possibile nei loro dilemmi.
  • Problemi di preoccupazione. Che si tratti della musica che ascoltano, dei libri che amano leggere o di un articolo che hanno consultato su Internet. I giovani cercano un modo per risolvere tutto da soli, ma l’aiuto dei genitori non guasta mai.

Amore e rispetto sono necessari per una comunicazione efficace con i figli adolescenti

L’adolescenza è piena di fiori nel cammino, affinché i figli imparino a conoscersi meglio. Ma è anche un periodo di prove e di insegnamenti in cui possono aver bisogno dell’aiuto materno o paterno. Da qui l’importanza di avvicinarsi con affetto e rispetto quando si inizia una conversazione con i propri figli adolescenti.

Infine, ricordate di dare loro amore incondizionato in ogni momento, in modo che sappiano che possono fidarsi della loro mamma, indipendentemente dal problema che stanno attraversando.

Potrebbe interessarti ...
Adolescenti che si sentono soli: cosa c’è dietro e come aiutarli?
Siamo Mamme
Leggi in Siamo Mamme
Adolescenti che si sentono soli: cosa c’è dietro e come aiutarli?

Quando gli adolescenti si sentono soli, anche se hanno le labbra serrate, è importante contattarli per vedere come aiutarli.