Passaggi per disconnettere i bambini dagli schermi

Se avete notato che vostro figlio è sempre incollato a uno schermo, è tempo di intervenire e rimediare. In questo articolo vi aiutiamo a disconnettere i bambini dagli schermi in 5 passaggi.
Passaggi per disconnettere i bambini dagli schermi

Ultimo aggiornamento: 14 agosto, 2022

Negli ultimi mesi è in crescita il numero di consulenze psicologiche per molti bambini che prima non usavano gli schermi e ora non c’è nessuno che riesca a distaccarsene. In effetti, prima dell’attuale situazione che ci siamo ritrovati a vivere, li usavamo già ma poi l’utilizzo si è intensificato. Pertanto, di seguito, vediamo cosa si può fare per disconnettere i bambini dagli schermi.

Diversi studi parlano della relazione tra gli schermi e delle conseguenze negative che possono avere sui bambini, come isolamento sociale, obesità, problemi di vista, perdita di massa muscolare, tra gli altri.

Passaggi per disconnettere i bambini dagli schermi: conseguenze dell’abuso tecnologico

Un esperimento condotto dall’American Journal of Pediatrics indica che i bambini che fanno un uso eccessivo degli schermi sono più irritabili e hanno una capacità di memoria, concentrazione e una ridotta attenzione rispetto a quelli che non li usano.

Bambino che guarda film sul cellulare perché non è in grado di disconnettersi dagli schermi.

Pertanto, alcune delle conseguenze che sono state osservate nei bambini dopo un uso eccessivo della tecnologia sono

  • Isolamento sociale.
  • Depressione.
  • Aumento dell’obesità infantile.
  • Fatica.
  • Aumento dell’irritabilità.
  • Problemi di vista.
  • Problemi di comportamento che portano a conflitti familiari.
  • Ridotto rendimento a scuola.
  • Stile di vita sedentario che porta alla perdita di massa muscolare.
  • Ansia.

Passaggi per disconnettere i bambini dagli schermi

La maggior parte dei giochi, delle app e dei social network sono progettati in modo che, quando vengono utilizzati, il nostro cervello produca sostanze piacevoli. Se un adulto ha difficoltà a interrompere queste attività, immagina un bambino, che è più immaturo e ha meno capacità di autocontrollo.

Quindi, puoi provare a trovare una soluzione all’uso eccessivo degli schermi attraverso questi 5 passaggi che possono essere utili nella gestione della situazione.

Niente panico: non è detto che vostro figlio sia dipendente dagli schermi

Il fatto che un bambino o un adolescente abbia difficoltà a lasciare andare gli schermi non significa che siano dipendenti. Per essere considerata una dipendenza, la tecnologia deve portare via tempo e denaro destinati ad altre attività.

Oltre all’isolamento sociale, smettono di voler uscire con i genitori a cena o al cinema perché preferiscono essere connessi ; Anche il rendimento scolastico è influenzato e aumentano i conflitti a casa nel tentativo dei genitori di rimuoverli dagli schermi.

Se non sei a quell’estremo, è più facile che questo piano funzioni, ma dovresti sempre stabilire dei limiti, dargli delle alternative ed essere persistente e coerente.

Impostare i limiti in modo che ci sia una disconnessione progressiva degli schermi

Queste sane abitudini dovrebbero iniziare quando il bambino è molto piccolo e inizia già ad avere accesso all’uso degli schermi. Devi parlare con lui e stabilire limiti di tempo, programma e luogo.

Sicuramente sei andato a mangiare con gli amici o con la famiglia e, in modo che il piccolo fosse tranquillo, hai lasciato il tuo cellulare o tablet, beh, prima di farlo pensaci, perché poi arriveranno le conseguenze.

Parla con lui e spiegagli che passare così tanto tempo con gli schermi è dannoso per la sua salute. Ma evitate di proibirglielo, perché quando proibite qualcosa impedite ai vostri figli di instaurare un sano rapporto con essa e finisce per creare problemi a lungo termine, poiché lo desiderano ancora di più.

Limitate le occasioni e i momenti di utilizzo dello schermo

I luoghi e i tempi di utilizzo dello schermo devono essere limitati. Possono essere utilizzati in una zona comune della casa, ma non mentre si mangia.

Non dovete nemmeno lasciarli soli. Devi supervisionarli o stabilire il controllo genitori su tablet o cellulari per poter limitare in base a quali applicazioni.

Dovete anche stabilire un tempo di utilizzo, anche se l’importante non è la quantità, ma la qualità di ciò che stanno vedendo. Se stanno guardando video su qualcosa che li interessa ed è educativo, non è come se stessero riproducendo qualcos’altro senza valore educativo.

Non è consigliabile limitarne totalmente l’utilizzo, cioè passare da tutto a nulla, ma toglierli progressivamente dagli schermi. Educarli a un uso sano e responsabile della tecnologia è la chiave.

Ragazzo che guarda film sul cellulare di notte.

Siate il modello per disconnettere i bambini dagli schermi

È inutile che educarlo all’uso responsabile se poi voi, come genitori, non utilizzate i dispositivi in quel modo e rimanete incollati al cellulare tutto il giorno. Quindi staccate tutti.

Condividere il tempo con i bambini, uscite in mezzo alla natura, fate attività ricreative…

Uno schermo non può mai sostituire le interazioni familiari, le risate, le confidenze e il tempo passato insieme. Devi condividere il tempo, che si tratti di cucinare, fare una passeggiata, organizzare la casa, ecc.

Soprattutto, ogni volta che potete, uscite all’aria aperta, in mezzo alla natura per godervi la bellezza che offre. Gli schermi congestionano la vista perché è uno stimolo costante e molto localizzato, mentre la natura offre stimoli più morbidi, come le nuvole, gli alberi, gli uccelli, il mare…

Considerazioni finali

Come potete vedere, disconnettere i bambini dagli schermi non è così difficile. Se seguirete questi passaggi, il rapporto tra vostro figlio e la tecnologia sarà sicuramente più sano e non ne sarà così consapevole.

Se c’è un problema di dipendenza più grave e questi passaggi non lo risolvono, è consigliabile cercare un aiuto professionale. E ricorda che, per disconnettere i più piccoli dagli schermi, i primi a doversi disconnettere sono i genitori.

Potrebbe interessarti ...
In che modo i dispositivi elettronici fanno male ai bambini?
Siamo Mamme
Leggi in Siamo Mamme
In che modo i dispositivi elettronici fanno male ai bambini?

I vostri figli passano tutto il loro tempo libero davanti ai dispositivi elettronici? Ecco come questi apparecchi possono danneggiare la vista dei ...



  • Adelantado-Renau M, Moliner-Urdiales D, Cavero-Redondo I, Beltran-Valls MR, Martínez-Vizcaíno V, Álvarez-Bueno C. Association Between Screen Media Use and Academic Performance Among Children and Adolescents: A Systematic Review and Meta-analysis . JAMA Pediatr. 2019;173(11):1058–1067
  • Diehl, D. C., & Toelle, S. C. (2011). Tomando buenas decisiones: Medios de comunicación y salud física de los niños pequeños, consejos para los padres. EDIS, 2011(7).
  • Jubany, J. (2017). ¿Hiperconectados. Educar en un Mundo Digital, 1-160. https://www.lectio.es/tasts/Hiperconectados_TAST.pdf
  • Sweetser  P, Johnson  DM, Ozdowska  A, Wyeth  P.  Active versus passive screen time for young children.  Aust J Early Child. 2012;37(4):94-98.
  • Madigan S, Browne D, Racine N, Mori C, Tough S. Association Between Screen Time and Children’s Performance on a Developmental Screening Test. JAMA Pediatr. 2019;173(3):244–250.