Alimenti funzionali per i bambini: cosa sono? Sono utili?

12 dicembre, 2019
Gli alimenti funzionali per i bambini sono rappresentati soprattutto dai probiotici e dai prebiotici, che aiutano a migliorare la salute dei piccoli.
 

Gli alimenti funzionali sono alimenti che, indipendentemente dal loro valore nutritivo, esercitano effetti positivi sulla salute migliorando o riducendo il rischio di malattie. Esistono determinati alimenti funzionali destinati alla popolazione infantile. Scoprite quali sono gli alimenti funzionali per i bambini e quali effetti hanno sulla loro salute. 

Quali sono gli alimenti funzionali per i bambini?

Un alimento funzionale può essere:

  • Un alimento al naturale.
  • Un cibo a cui è stato aggiunto o eliminato un componente tramite tecnologia o biotecnologia.
  • Nel quale la natura di uno o più componenti è stata variata.
  • Un prodotto in cui la biodisponibilità di uno o più elementi è stata modificata.
  • Qualsiasi combinazione delle opzioni precedenti.

In questo gruppo di alimenti funzionali si trovano i probiotici e i prebiotici, i più presenti nella nutrizione infantile. Questi due gruppi di nutrienti modificano la flora intestinale con effetti positivi sulla salute del bambino.

Esiste anche la combinazione di probiotici e prebiotici, e ne sono un esempio i simbiotici. Tutti questi stimolano la crescita selettiva di un numero limitato di batteri nel colon.

Yogurt che contiene probiotici
 

Probiotici

In questo gruppo si includono i microrganismi vivi (batteri e lieviti) che esercitano effetti positivi sulla salute. Sono presenti in alimenti come lo yogurt, altri derivati del latte fermentati o persino prodotti a base di carne fermentati.

I microrganismi più usati sono i batteri acido lattici (Lactobacillus, Streptococcus e Bifidobacterium). I meccanismi su cui esercitano effetti positivi sono:

  • Maggiore equilibrio del microbiota del colon e prevenzione della diarrea da rotavirus nel lattante.
  • Competenza con microrganismi patogeni grazie a recettori e punti di unione.
  • Produzione di citochine (proteine capaci di coordinare la risposta del sistema immunitario).
  • Aumento di risposta delle IgA secretorie. 

Attualmente c’è un grande interesse al fine di dimostrare una relazione tra i probiotici e le seguenti azioni:

Yogurt

Costituisce un ottimo prodotto per aumentare l’apporto di calcio e altri nutrienti, soprattutto nei lattanti e nei bambini con consumo insufficiente di latte materno o di formula.

Lo yogurt è un tipo di latte fermentato, acidificato e coagulato in seguito all’azione del L. bulgaricus e Str. thermophilus. L’aggiunta di Lactobacillus casei o di altri lattobacilli allo yogurt sembra aumentare la proporzione fecale degli stessi, alla base degli effetti positivi sulla salute del bambino.

Latte di formula integrato con probiotici

 

Sul mercato esistono diversi tipi di latte di formula per neonati, che possiamo classificare in base alla sola aggiunta di prebiotici o probiotici, o ancora di entrambi.

La European Society for Paediatric Gastroenterology Hepatology and Nutrition (ESPGHAN) approva l’aggiunta di probiotici alle formule di continuità, ma non a quelle di inizio, poiché sono specie diverse rispetto alla flora intestinale del bambino; in seguito a ciò, e per via dello stato ancora immaturo del sistema immunitario del neonato, esistono solo formule di continuità con l’aggiunta di probiotici.

Latte materno e di formula con probiotici

Prebiotici tra gli alimenti funzionali per i bambini

Un altro gruppo di alimenti funzionali per i bambini è rappresentato dai prebiotici. Si tratta di sostanze non digeribili dall’essere umano e che facendo parte degli alimenti possono apportare benefici per stimolazione selettiva della crescita o attività di un gruppo di batteri intestinali.

L’inulina e i frutto-oligosaccaridi (FOS) derivano, a livello industriale, dalla cicoria, ma sono presenti anche nel grano, la cipolla, le banane, l’aglio e i porri. I FOS svolgono un ruolo determinante nello sviluppo della flora batterica intestinale. La loro fermentazione nel colon produce acidi grassi a catena corta come l’acido acetico, propionico e butirrico:

 
  • Sono una fonte di energia per i colonociti, cellule che formano il tessuto epiteliale del colon.
  • Migliorano la biodisponibilità di calcio, magnesio, zinco e ferro.

Formule infantili integrate con prebiotici

Il latte materno contiene alte quantità di galatto-oligosaccaridi (GOS) complessi che agiscono come prebiotici naturali, promuovendo lo sviluppo dei bifidobatteri. Esistono dunque formule infantili con prebiotici per imitare la composizione del latte materno.

Le formule con FOS e GOS favoriscono la crescita dei bifidobatteri e dei lattobacilli propri del neonato, nella parte superiore e in quella inferiore del colon. Poiché lo sviluppo della flora è diversa per ogni bambino, è possibile includere questi nutrienti nelle formule di inizio, di continuità e di crescita. 

 
  • Ewaschuk, J. B., & Dieleman, L. A. (2006). Probiotics and prebiotics in chronic inflammatory bowel diseases. World journal of gastroenterology12(37), 5941–5950.
  • Manual práctico de nutrición en pediatría. (2007) . Asociación española de pediatría.
  • Moro, G., Minoli, I., Mosca, M., Fanaro, S., Jelinek, J., Stahl, B., & Boehm, G. (2002). Dosage-related bifidogenic effects of galacto-and fructooligosaccharides in formula-fed term infants. Journal of pediatric gastroenterology and nutrition34(3), 291-295.
  • Oliveros Leal, L., & Moreno Villares, J. M. (n.d.). Prebióticos en fórmulas infantiles. Anales de Pediatría, Unidad Clínica del Hospital12.
  • Vitoria Miñana I. (2006). Alimentos funcionales en pediatría. En:AEPap ed. Curso de Actualización Pediatría 2006. Madrid: Exlibris Ediciones; 2006. p. 111-7.