Separare i gemelli a scuola: giusto o sbagliato?

30 luglio, 2020
Alcuni insegnanti consigliano di separare i gemelli a scuola. L'idea è quella di dare ad ogni bambino l'opportunità di agire e comportarsi in modo indipendente.

Gli specialisti indicano che una delle principali preoccupazioni dei genitori dei gemelli è se separarli o meno a scuola. Infatti, il dibattito sulla necessità di separare i gemelli a scuola è aperto.

I genitori dei gemelli sanno bene che questi possono avere personalità molto diverse fra loro. La personalità dei gemelli è una delle principali qualità che consente loro di distinguerli, soprattutto quando non è facile farlo fisicamente. Per questo motivo, le scuole a volte prendono l’iniziativa di separarli in modo tale che uno non si senta troppo attaccato all’altro. Ma è giusto separare i gemelli a scuola?

Spesso è la scuola a richiedere che i gemelli vengano separati. Questa decisione non è sempre ben accolta dai genitori o dai bambini stessi. Le maestre suggeriscono di separarli per far sviluppare l’identità personale. Tuttavia, è difficile trovare consenso, poiché molti genitori si oppongono fermamente.

Perché la scuola decide di separare i gemelli?

Gemelli a scuola

Per qualche ragione, la scuola ritiene che i gemelli, identici o meno, abbiano il diritto di sviluppare la propria personalità separatamente. Molte maestre credono che sebbene siano gemelli, ognuno è una persona con la propria identità, che non deve dipendere dall’altro per imparare e crescere al proprio ritmo.

L’idea è quella di dare ad ogni bambino l’opportunità di agire e comportarsi in modo indipendente. Questo perché in generale i gemelli tendono ad essere molto vicini, in grado di sostenersi a vicenda per svolgere qualsiasi attività. Molti insegnanti credono che questo, lungi dall’essere positivo, danneggi lo sviluppo di ciascuno.

Sentendosi sostenuti o imitati dal fratello, si possono risolvere i problemi più facilmente. In questo senso, credono che ciò li renda più vulnerabili quando devono difendersi. Se si abituano a questo rinforzo, quando devono agire da soli avranno problemi.

Lo scopo della separazione è quello di contribuire allo sviluppo del potenziale individuale. Questa teoria è applicabile anche ad altri tipi di legami, ad esempio ai cugini, ai vicini o agli amici.

Cioè, ogni bambino che fa affidamento su una relazione particolare con un altro bambino all’interno della stessa classe deve essere separato per aiutarlo ad essere indipendente. Tuttavia, la scienza considera queste idee come delle ipotesi arcaiche prive di fondamento.

Separare i gemelli può essere dannoso secondo la scienza

Più che un problema di convenienza familiare a causa di programmi e compiti diversi da svolgere a casa, separare i gemelli a scuola potrebbe essere dannoso secondo alcuni studi.

Scientificamente non ci sono argomenti per affermare che separare i gemelli può aiutarli nello sviluppo della loro identità. Al contrario, la ricerca dimostra che studiare nella stessa classe non influisce affatto su questo aspetto.

Secondo l’esperienza degli esperti, altri fattori influenzano i gemelli nel definire la loro personalità. In questo senso, le loro esperienze a casa e il loro carattere possono essere sufficienti per sviluppare la loro identità al massimo.

Trovare conforto non è mai stato così bello come tra le braccia di un fratello.

-Alice Walker-

L’Università del Wisconsin e il Kings College hanno fornito una serie di dati che spiegano quanto possa essere dannoso separare i gemelli a scuola. Una ricerca nel 2004 su oltre 800 coppie di gemelli ha ottenuto risultati dei risultati schiaccianti.

I risultati dello studio

Gemelle in un prato

È stato osservato un campione di 878 coppie di gemelli dello stesso sesso. Si trattava di bambini di età compresa tra i 5 e i 7 anni. Il campione è stato classificato in tre gruppi, uno con il 61% dei bambini della stessa classe (gemelli non separati). Il gruppo successivo, un gruppo separato dall’età di cinque anni (educato da questa età). L’ultimo, un gruppo di bambini separati dall’età di sette anni. I risultati sono stati i seguenti:

  • Il gruppo di gemelli separati dal loro primo anno di scuola all’età di cinque anni, presentava una maggiore quantità di problemi comportamentali ed emotivi. Apparivano insicuri, impauriti e perfino tristi. Nei gemelli identici i problemi non sono scomparsi, anzi, sono persino aumentati. Tuttavia, i gemelli non identici hanno superato le difficoltà in seguito.
  • I gemelli che non erano mai stati separati hanno avuto meno problemi rispetto ai precedenti, compresi i problemi di apprendimento.
  • Da parte loro, i gemelli separati dopo sette anni, presentavano problemi nell’apprendimento della lettura e anche maggiori problemi comportamentali rispetto a quelli che non erano mai stati separati.

Altri studi rivelano che all’inizio del percorso scolastico i gemelli soffrono maggiormente di stress, quindi non bisogna separarli da qualcuno così importante per loro. Non è stato osservato niente di positivo sui gemelli separati a scuola, al contrario. Se vengono separati a 8 o 12 anni, si possono riscontrare determinati benefici, ad esempio, alcuni si impegnano di più. Ma non è sempre così, perché tutti i bambini sono diversi.

Si consiglia di tenere conto dei bisogni singoli, perché alcuni gemelli sono più uniti di altri. Inoltre, l’età in cui vengono separati o il fatto che siano identici o meno possono essere decisivi nel prendere questa decisione. In alcuni casi la separazione può essere necessaria e favorevole, mentre in altri può essere traumatica. Per questo motivo, è importante consultare un esperto.