Il bebè ha le coliche: cosa posso fare per aiutarlo?

· 17 giugno 2018

“Nel seguente articolo vi proponiamo alcuni concetti chiave per trattare e comprendere le coliche. Il bebè ha le coliche? Non disperate!”

La colica è un disturbo tipico dei primi mesi di vita del bebè, è caratterizzato da pianto intenso e ricorrente senza apparente motivo. I casi di neonati affetti da coliche non sono preoccupanti anche se è necessario che i genitori sappiano come calmare i bambini.

Queste crisi avvengono solitamente durante le stesse ore, nel pomeriggio o dopo la poppata al biberon. La colica inoltre, è abbastanza comune nei bebè tra i 0 e i 6 mesi.

Spesso è motivo di grande preoccupazione per i genitori, soprattutto per quelli alle prime armi. Come comportarsi quindi di fronte al pianto? Come alleviarlo?

Di seguito vi diamo alcuni consigli su come calmare il bebè affetto da coliche. Vi parliamo di alcuni trattamenti che si sono rivelati efficaci ed altre semplici azioni che possono alleviare il suo dolore.

Il bebè ha le coliche: come calmarlo?

Quando il bebè ha le coliche, il pianto può essere accompagnato da una serie di comportamenti. I neonati affetti da coliche soffrono di dolore addominale spasmodico che scatena pianto incontrollato e stato di agitazione, accompagnato da emissione di gas. Il viso diventa rosso, i pugni serrati e le gambe piegate sul ventre.

La colica non è una malattia ma la descrizione di un comportamento. L’unico sintomo realmente associatogli è il pianto intenso. 

Non esiste quindi un trattamento radicale, essendo sconosciute le origini. Però si può sempre cercare di alleviare il dolore del bebè. A questo proposito eccovi alcuni consigli utili.

1. Muovetelo dolcemente

Una buona opzione è un bagno caldo, o dare al bambino qualcosa da succhiare, biberon o ciuccio, in modo da calmarlo. Il bambino deve trovarsi in un luogo tranquillo con una illuminazione soffusa.

Il bebè ha le coliche

2. Fategli un massaggio addominale

Prendete una borsa dell’acqua calda e mettetela sullo stomaco del bambino muovendola gentilmente. Oppure potete provare un massaggio addominale con olio di mandorle per un tocco delicato.

Mi raccomando, massaggiate sempre in senso orario per promuovere l’eliminazione del gas intestinale.

3. Preparate una borsa dell’acqua calda

Il calore aiuta a rilassare l’intestino e ad alleviare gli spasmi. Preparate una borsa dell’acqua calda e avvolgetela in un panno. Mettetela poi sotto la pancia del bambino.

4. Condurre una dieta bilanciata

Nutrite il bebè con maggiore frequenza ma minore quantità, in modo da ridurre le coliche. Lasciate un intervallo corretto tra le poppata, almeno due ore. Dategli soprattutto latte, evitate i succhi di frutta.

“I neonati affetti da coliche soffrono di dolore addominale spasmodico che scatena pianto incontrollato e stato di agitazione, accompagnato da emissione di gas.”

5. La formula

Preparate bene il biberon del piccolo in modo che non contenga troppa polvere e abbia un’adeguata quantità di acqua. Successivamente vi consigliamo di nutrirlo lentamente, in una stanza tranquilla e rilassante.

Considerate un cambio di latte con il previo accordo del vostro pediatra. Evitate di dare al piccolo latti differenti che risultano difficoltosi da digerire.

6. Fatelo sedere mentre lo allattate

Per evitare che il piccolo ingoi molta aria durante l’allattamento è consigliabile metterlo in una posizione il più eretta possibile. Inoltre è bene optare per un biberon più piccolo per evitare che si riempi di aria.

7. Fargli fare il ruttino

I rutti sono apparizioni significative quando il bebè soffre di coliche. Per questo è necessario dedicare del tempo al piccolo dopo ogni pasto.

Ad esempio, potete appoggiare il piccolo con la testa sul vostro petto e dargli dei colpetti sulla schiena. Oppure potete fargli un massaggio sulla parte inferiore della schiena mentre è seduto.

il bebè ha le coliche

8. Fare attenzione alla vostra dieta

Nel caso di allattamento materno, evitate di consumare molto yogurt e formaggi bianchi, visto che vengono assorbiti nel latte del bebè. Questo tipo di latticino contiene grandi quantità di proteine di latte di vacca che potrebbero originare le coliche nel bebè.

Evitate di mangiare cavoli, broccoli e altre insalate che causano gas, evitate anche bibite gassate, dolci, alcol e tabacco.

In conclusione, ci auguriamo che questa lista vi sia utile nel momento in cui il bebè ha le coliche. Ricordate di mantenere la calma e preoccupatevi di tranquillizzare il piccolo. Se siete preoccupati che il problema sia più grave non esitate a recarvi dal medico.