Cosa comprare per la nascita di un bambino?

· 2 Maggio 2018

La lista dei prodotti e degli articoli necessari a fronteggiare le necessità del neonato sembra interminabile. Ecco perché i genitori dovrebbero stabilire quali sono le cose prioritarie da comprare e organizzare gli acquisti durante la gravidanza.

In vista della nascita del loro primo figlio, i genitori si ritrovano in preda a mille dubbi su quali e quante cose  comprare per far fronte alle necessità del neonato.  Divisi tra momenti di gioia e momenti di ansia, sono assaliti da un carosello di emozioni e timori che sperano di superare con successo.  Ecco alcuni consigli per riuscirci.

Avere tutto il necessario per accogliere il piccolo e con un certo anticipo è fondamentale. Andare a fare compere per preparare il necessario per il piccolo è una specie di terapia rilassante per i genitori. Allontana le preoccupazioni e li aiuta a concentrarsi sulla dolce attesa.

Di seguito, offriremo un’utile selezione di articoli, prodotti e accessori indispensabili per prepararsi senza problemi all’arrivo del piccolo. Così facendo, speriamo di aiutare i futuri genitori a stabilire quante cose comprare per la nascita di un bambino.

Quante cose comprare per accogliere il bambino il giorno della nascita

Quando ci si domanda quante cose comprare per  la nascita del bambino, bisogna pensare soprattutto a quelle necessarie per la nascita di per sé.

Il necessario per l’ospedale non è molto, dato che il soggiorno, nella maggior parte dei casi, è breve.  Tuttavia, non si possono dimenticare i seguenti articoli:

Pannolini usa e getta o lavabili

I genitori devono considerare che un bambino appena nato consuma tantissimi pannolini. In media un neonato ha bisogno di 9-12 pannolini al giorno.

Calcolate dunque la quantità di pannolini che utilizzerete in ospedale per almeno due giorni. 

Prima del parto servono sicuramente i pannolini

Una copertina di cotone o di lana

Questo tipo di articoli va scelto sempre con molta attenzione.  Bisognerebbe acquistare una copertina realizzata con materiali ipoallergenici.

Body

Gli indumenti più indicati per vestire il bambino sono i body. I body infatti gli coprono bene il corpo e gli permettono di mantenere una temperatura ideale.

In cotone sono perfetti. Questo capo di vestiario può essere accompagnato da un berrettino e da calzine extra. Si consiglia di portare in ospedale almeno tre body con i rispettivi accessori.

Salviettine umidificate

Questo prodotto è la mano destra dei genitori. Le salviettine umidificate sono estremamente utili non solo al momento del cambio del pannolino ma anche per molte altre cose.

Considerando una media di 10 cambi di pannolino al giorno in ospedale, vi consigliamo di portare un pacco da 40 salviettine.

“Avere tutto il necessario per accogliere il piccolo e con un certo anticipo, è fondamentale.”

 

La cosa migliore è che il neonato riceva come primo alimento il latte materno. Tuttavia, ci sono casi in cui la madre non riesce a produrlo nei primi giorni dopo la nascita.

Anche se accade raramente, è meglio essere pronti a questa eventualità e mettere nella valigia per l’ospedale una confezione di latte in polvere per neonati e due biberon.

Seggiolino per la macchina

Una volta trascorsi i giorni di ricovero stabiliti dai medici, è ora di tornare a casa.  La sicurezza del bambino diventa una priorità. Per questo motivo, durante il suo primo viaggio in macchina deve essere collocato comodamente nel suo seggiolino, sul sedile posteriore. La madre, ovviamente, potrà viaggiare di fianco a lui per poter soddisfare qualsiasi sua necessità.

Quanto alla casa, la cameretta del bambino deve essere organizzata in base a quelle che sono le sue esigenze. E anche per facilitare ai genitori le incombenze quotidiane. Anche in questo caso, relativamente a questo e ad altri spazi della casa, sorgono dubbi su quante cose comprare per la nascita del bambino.

In generale, gli accessori per i neonati non costano poco. Ecco perché è necessario stabilire delle priorità quando si fanno acquisti per il nascituro. Di seguito troverete una breve lista di quello che non deve mancare.

Per la cameretta

  • Culla.
  • Tre set di lenzuolini.
  • Telo proteggi-materasso per la culla.
  • Vasca e altri accessori per il bagnetto.
  • Cuscini per l’allattamento.
  • Cuscino per neonati.
  • Giostrine o carillon colorati da attaccare sopra alla culla.
  • Una luce notturna.
  • Un baby monitor video o audio.
Neonato nella culla

Oggetti che si utilizzano in casa

  • Sterilizzatore per i biberon.
  • Spazzolino speciale per la pulizia dei biberon. 

Per uscire a passeggio

Considerato che i genitori qualche volta andranno a fare una passeggiata con il loro bambino, avranno sicuramente bisogno di oggetti particolari, come quelli elencati a continuazione:

  • Passeggino, peferibilmente dotato di cappottina parapioggia o ombrellino.
  • Una borsa dove tenere tutto il necessario per il cambio: vestitini, pannolini e biberon.

Per l’igiene personale del bambino, quante cose si devono comprare?

Sul mercato esistono un’infinità di prodotti per l’igiene dei neonati. All’inizio è consigliabile acquistare esclusivamente quelli necessari, perché non si sa ancora come potrebbe reagire la pelle delicata del piccolo.

Si raccomanda di usare:

  • Sapone neutro. 
  • Shampoo speciale per neonati privo di fragranze.
  • Salviettine umide.
  • Batuffoli di cotone.
  • Bastoncini per le orecchie.
  • Forbici con la punta arrotondata per tagliare le unghie.
  • Crema protettiva per il cambio. 

Tutte le cose nominate in precedenza rappresentano solo lo stretto necessario. Serviranno anche diversi cambi di vestitini.

Non è poco quello che i genitori devono comprare.  Vi consigliamo pertanto di cominciare in tempo in modo che la spesa sia graduale.