Gelosia nei bambini, come gestirla?

La gelosia è un sentimento comune a tutti gli esseri umani, ma in certi casi può diventare un problema.
Gelosia nei bambini, come gestirla?

Ultimo aggiornamento: 03 giugno, 2021

Il tema della gelosia richiede di affinare la nostra comprensione, soprattutto quando si tratta di bambini. È difficile per tutti capire le ragioni di una persona gelosa, perché bisogne mettersi nei suoi panni per capirle; ma nel caso dei bambini alcune cose sono più chiare.

Non sappiamo quando il bambino può diventare geloso, ma è più difficile per lui nasconderlo. Tuttavia, il problema non sta nel riconoscere la frustrazione dei bambini per non ricevere l’attenzione che desiderano, ma nell’incapacità che di solito presentiamo di agire correttamente.

Succede che nei bambini, nella maggior parte dei casi, la gelosia è infondata, ma è difficile spiegarglielo. Le cause per cui si sentono gelosi possono essere diverse, tuttavia la causa più comune è la lotta per l’amore dei genitori, che di solito li fa sentire in competizione con i fratelli o con i partner dei genitori.

Come gestire la gelosia nei bambini?

Non sapere come agire in questi casi può essere un problema, ma è qualcosa a cui si può rimediare ascoltando sinceramente le raccomandazioni degli esperti. Esistono strategie utili per intervenire e guidare i bambini che manifestano scoppi di gelosia; tuttavia, la prima cosa da fare è controllare noi stessi.

Insieme

Per gestire questa situazione, è consigliabile applicare le seguenti raccomandazioni:

  • Conosci le cause della gelosia del bambino.
  • Valuta il suo atteggiamento precedente, come si è evoluto in base alla sua età.
  • Sii giusto e coerente nelle azioni.
  • Evita paragoni, lodi inutili o rimproveri costanti.
  • Lascia le manifestazioni di affetto per le volte in cui il bambino compie azioni positive e non durante i capricci.
  • Comunica adeguatamente con i bambini, senza urla o recriminazioni; facendo loro sapere con fermezza che un certo comportamento è sbagliato.
  • Promuovi il riavvicinamento con il fratello o la persona di cui il bambino è geloso, fallo senza fretta, con pazienza e tolleranza, soprattutto attraverso attività che piacciono al bambino.
  • È molto importante essere in grado di discernere quando la gelosia è un comportamento giustificabile e quando è il prodotto della sua immaginazione. Per raggiungere questo equilibrio, è necessario valutare il tuo atteggiamento, senza sottovalutare l’opinione e le pretese dei tuoi figli.
  • Fagli sapere in ogni momento che lo ami. Nutrirli, pagare le spese o offrire loro un tetto, non è sinonimo di amore. Dobbiamo esprimerlo chiaramente.

Principali errori commessi dai genitori

È molto importante che i genitori rispettino i sentimenti dei nostri figli, ma a volte commettiamo errori nel modo in cui agiamo quando le loro emozioni si manifestano. Se riusciamo a identificare che ciò che il bambino sente è gelosia, possiamo provare a guidarlo, piuttosto che reprimerlo, parlare con lui piuttosto che urlargli contro e offrire comprensione anziché punirlo.

4703120176_5cd52922a2_z

A volte, il problema sta nel modo in cui agiscono i genitori. È possibile che con il nostro comportamento stiamo causando la gelosia dei bambini, o che il nostro atteggiamento stia intensificando questa emozione.

Dobbiamo evitare di sottovalutare i sentimenti dei bambini, e riflettere sulla necessità di modificare il nostro comportamento.

Tra i principali errori che commettiamo in questi casi ci sono:

  • Accusarli verbalmente di essere invidiosi o risentiti. A volte le parole sono più dure di uno schiaffo, per un bambino non è mai piacevole essere giudicato dai propri genitori senza essere ascoltato.
  • Non riconoscere quando stiamo agendo nel modo sbagliato. A volte preferiamo lasciare al bambino la responsabilità dei suoi sentimenti, diciamo che ha torto e non puntiamo lo sguardo su noi stessi.
  • Sdrammatizzare le manifestazioni di frustrazione del bambino. Lasciarlo solo con i suoi sentimenti o sminuirli può avere gravi conseguenze sulla personalità, l’adattamento e l’autostima.
  • Ignorarlo per lasciare che una crisi passi va bene, ma ignorare permanentemente questo argomento è un problema, così come punirlo, rimproverarlo o reprimerlo. In questo senso, se il bambino era già preoccupato per la mancanza di attenzione nei suoi confronti, ora avrà la certezza di non essere ascoltato.
  • Dargli attenzione nel momento meno appropriato, come nel mezzo di una crisi di gelosia; è importante aspettare che sia calmo.

Sebbene questo sentimento sia normale, quando si prolunga o si intensifica può essere un problema, e condurre a problemi di disadattamento personale e danni al rapporto familiare.

E se nella maggior parte dei casi possiamo cavarcela da soli, a volte è necessario consultare degli specialisti, perché a volte le cause che determinano l’esplosione della gelosia sono evidenti, ma ci sono casi in cui non ci sono ragioni reali. È necessario riconoscere quando la gelosia è normale e giustificabile in qualche modo, altrimenti si potrebbe parlare di problemi più seri.

Potrebbe interessarti ...
3 errori che fomentano la gelosia dei figli
Siamo MammeLeggi in Siamo Mamme
3 errori che fomentano la gelosia dei figli

Spesso, da genitori, non ci si rende conto che la gelosia dei figli può derivare da alcune azioni sbagliate che commettiamo. Ecco come rimediare.