Come essere madre e fare sport senza sentirsi in colpa

23 settembre, 2019
Essere madre e fare sport senza sentirsi in colpa è possibile: basta organizzarsi con gli orari o trovare altri tipi di soluzioni.
 

Quando si è madri, spesso ci si sente in colpa per nulla: andare a fare una passeggiata, avere tempo per se stesse, persino sedersi sul divano per più di due minuti. Senza parlare di andare in palestra! Molte madri vogliono fare sport dopo aver avuto figli per rimettersi in forma. In questo articolo vi diciamo come essere madre e fare sport senza sentirsi in colpa.

Essere madri e fare sport, ma senza sacrificare il sonno!

Ci sono madri che si alzano molto presto la mattina per fare sport, quando i bambini dormono. Ma a volte, la stanchezza quotidiana le costringe a dormire tutte le ore necessarie. Inoltre, dormire è importante quanto fare esercizio fisico per rimanere in salute. Un buon sonno è essenziale per prendersi cura della propria salute, sia fisica che mentale. Ecco come essere madre e fare sport senza sentirsi in colpa.

Una manciata di riposo è meglio di una doppia manciata di duro lavoro e correre dietro al vento.

Salomone, re di Israele

È tempo di fare sport

Bisogna trovare il tempo per se stessi e dedicarlo a ciò che si desidera. Basta trovare un’ora per voi al giorno e dedicarla allo sport. Una madre ha anche bisogno di tempo per se stessa senza che ciò significhi sentirsi in colpa. Il senso di colpa vi farà solo sentire male con voi stessi e questo non è giusto.

Se volete prendervi cura della vostra famiglia e fare sì che i vostri figli stiano bene, dovete trovare del tempo per voi e non sentirvi in colpa per questo. I vostri figli hanno bisogno di una madre felice, che si diverta nel tempo che dedica a loro, a casa sua e a se stessa. Perché oltre ad essere madre è anche una persona e ha i suoi interessi.

 

Per questo motivo, se quello che volete è avere un po’ di tempo al giorno per fare sport, fatelo! Vi sentirete molto meglio fuori e anche dentro. Come se ciò non bastasse, darete un buon esempio di vita sana ai vostri figli e molto probabilmente, quando cresceranno, riconosceranno l’importanza di prendersi cura della propria salute e fare sport, lasciando da parte la vita sedentaria.

Mamme che fanno sport


È importante sapersi organizzare

Essere madre e fare sport senza sentirsi in colpa è possibile: basta organizzarsi. Senza organizzazione è possibile che vi dimentichiate di qualche faccenda domestica e che poi proviate senso di colpa, finendo per smettere di andare in palestra. Ma questo causerà solo risentimento e disagio con voi stesse, per non aver fatto le cose che davvero volete fare.

D’altra parte, se organizzate bene la vostra vita, vi renderete conto che potete ottenere risultati migliori attraverso un calendario o un’agenda. Pianificate il momento migliore della giornata in cui potete fare sport, in base alle vostre attività quotidiane e a quelle della vostra famiglia. Trovate quel buco solo per voi con la quale potete godervi l’esercizio e lo sport.

 

Quindi, organizzate un programma quotidiano in base al momento in cui avete scoperto di essere in grado di praticare sport e cercate di mantenerlo come una priorità nella vostra vita. Non vale la pena passare una settimana a farlo e poi lasciarlo da parte perché vi sentite male. Quando lo sport forma parte della routine nella vostra vita, la vostra famiglia si abituerà anche a questo.

Fare sport senza sentirsi in colpa

Come essere madre e fare sport senza sentirsi in colpa

Se gli orari della famiglia sono troppo intensi e pensate di non avere tempo o di non riuscire a farcela, che sia perché i nonni vivono lontano o perché il vostro partner è lontano da casa per molte ore, pensate ad altre soluzioni. Pagare una babysitter ad esempio, bene, ma ci sono anche altri modi per raggiungere questo obiettivo.

Potreste fare sport in famiglia o persino farlo a casa con i vostri figli. Con creatività ed entusiasmo potete ottenere grandi risultati e, inoltre, l’esercizio fisico in famiglia promuoverà anche buone abitudini.

Potreste non ottenere i risultati velocemente invece che con una routine di allenamento più rigorosa, ma l’importante è lasciare da parte la vita sedentaria.