La salute dentale nei bambini con bisogni speciali

Vi parliamo dei problemi di salute dentale che di solito hanno i bambini con bisogni speciali. Scopri come evitarli!
La salute dentale nei bambini con bisogni speciali
Vanesa Evangelina Buffa

Scritto e verificato da la dentista Vanesa Evangelina Buffa.

Ultimo aggiornamento: 29 ottobre, 2022

I genitori svolgono un ruolo fondamentale nella cura della salute dentale dei bambini con bisogni speciali. Ma, molte volte, la stanchezza, la mancanza di informazioni o la comparsa di altri problemi, porta il controllo della salute della bocca in secondo piano.

Tuttavia, trascurare la salute orale di questi bambini può avere conseguenze fastidiose e persino pericolose. Pertanto, in questo articolo vi diremo tutto ciò che dovreste tenere a mente a riguardo.

Cosa intendiamo per bisogni speciali?

Quando parliamo di bambini con bisogni speciali, ci riferiamo a quei piccoli che necessitano di cure o attenzioni individuali specifiche, a causa di una disabilità o di una condizione limitante nelle loro prestazioni. Queste condizioni possono essere fisiche, mentali, sensoriali, comportamentali, cognitive, emotive o evolutive.

Alcuni esempi di queste sono la labioschisi o palatoschisi, alcuni disturbi neurologici, l’epilessia, la sindrome di Down, una paralisi cerebrale o l’infezione da HIV. Inoltre, quei bambini con deficit visivi o uditivi o con problemi di sviluppo del cervello o di apprendimento, rientrano anche loro tra i bambini con bisogni speciali.

A causa della loro condizione di base, i bambini con bisogni speciali hanno maggiori probabilità di sviluppare problemi di salute dentale. Secondo l’Accademia americana di odontoiatria pediatrica (AAPD) e secondo gli esperti in odontoiatria pediatrica, questi bambini devono ricevere assistenza sanitaria attraverso programmi e servizi specializzati.

Il consumo di dolci o alimenti ad alto contenuto zuccherino e un’igiene orale inadeguata favoriscono la comparsa di carie in tutti i bambini. Tuttavia, alcune malattie neurologiche o dello sviluppo possono aggiungere altri fattori predisponenti.

Condizioni orali e salute dentale

I bambini con bisogni speciali corrono un rischio maggiore di alcuni problemi di salute dentale. Alcune patologie comuni, come carie e malattie gengivali, sono molto comuni in questi piccoli e tendono anche a manifestarsi in tenera età o in modo più aggressivo.

Successivamente, ti diremo quali sono i disturbi più frequenti di questo gruppo di bambini:

  • Carie: questa patologia è associata a un’igiene orale inadeguata, al consumo regolare dicibi e farmaci ricchi di zuccheri e a una minore secrezione salivare. Anche il reflusso gastroesofageo, il sistema immunitario alterato, i difetti dello smalto dentale, l’uso prolungato dell’apparecchio e le malocclusioni favoriscono lo sviluppo delle carie.
  • Malattia parodontale: la placca batterica si accumula a causa di un’igiene orale inadeguata, per la presenza di zuccheri in eccesso e per la minore secrezione salivare. Se non viene rimosso, si trasforma in tartaro, le gengive si infiammano e i tessuti di supporto vengono distrutti. Anche i problemi del sistema immunitario favoriscono lo sviluppo di questo tipo di infezione.
  • Crescita eccessiva delle gengive: l’uso di alcuni farmaci (come gli anticonvulsivanti) o l’abitudine di respirare attraverso la bocca aumentano la crescita del tessuto gengivale. L’iperplasia gengivale favorisce la ritenzione della placca batterica e, in questo modo, la comparsa di problemi parodontali.
  • Malocclusioni: problemi di morso e affollamento dentale sono comuni in questi pazienti. Lo sviluppo anomalo delle mascelle e dei muscoli facciali, il modo di mangiare, la presenza di abitudini dannose e l’eruzione tardiva dei denti predispongono allo sviluppo di questa patologia.

La salute dentale e altre problematiche

  • Anomalie dentali: come alterazioni del numero, della dimensione o della forma dei denti. Inoltre, ritardi nell’eruzione dei pezzi.
  • Traumatismi: in questo gruppo di bambini sono comuni anche colpi alla bocca e lesioni alla mucosa orale. Cadute o incidenti associati a convulsioni o mancanza di riflessi e coordinazione predispongono a fratture dentali.
  • Abitudini orali dannose: alcuni bambini acquisiscono abitudini che minacciano la salute orale, come respirare attraverso la bocca, stringere i denti, accumulare cibo, tirare fuori la lingua, toccare le gengive o mordersi le labbra.

Suggerimenti per la cura della salute dentale dei bambini con bisogni speciali

Ogni bambino, a seconda della condizione di cui soffre, necessita di cure orali specifiche. Tuttavia, ci sono alcune pratiche comuni che possono essere utili per prendersi cura della propria salute dentale.

Una corretta igiene orale

La pulizia della bocca dovrebbe iniziare fin dalla tenera età. Se non ci sono ancora denti, pulire la cavità orale con una garza umida o un lettino in silicone. Non appena compare il primo elemento dentale, è necessario iniziare a spazzolare.

Tieni presente che tutti i bambini hanno bisogno dell’aiuto dei genitori durante la pulizia della bocca, in modo che la procedura venga eseguita correttamente.

Gli adulti dovrebbero essere incaricati di lavarsi i denti dei bambini 2 o 3 volte al giorno, tutti i giorni. Bisognerebbe assicurarsi, inoltre, della corretta pulizia delle zone interdentali con filo interdentale o con spazzolini interprossimali e irrigatori dentali.

Quando invece i più piccoli mostrano interesse a svolgere da soli la propria igiene dentale, è buona norma cercare uno spazzolino in base alle loro esigenze.

Il dentifricio da utilizzare deve contenere fluoro per ridurre il rischio di carie. La quantità da utilizzare dipenderà dall’età del bambino e dalla sua capacità di sputare. Il dentista valuterà la situazione e fornirà alla famiglia le raccomandazioni necessarie per ogni caso, oltre a consigliare l’uso di qualche altro prodotto speciale.

Il dentifricio dovrebbe contenere fluoro per ridurre il rischio di carie. Inoltre, se il bambino inizia a pulirsi da solo, è necessario trovare una spazzola adatta.

Alimentazione sana

La dieta che manterranno i bambini con bisogni speciali dipenderà, in larga misura, dalle loro condizioni di salute e dalle loro possibilità. In ogni caso vale la pena chiarire che vanno evitati gli alimenti ad alto contenuto di zuccheri, come dolci, caramelle, succhi, bibite e bibite gassate. Idealmente, la linea guida nutrizionale dovrebbe essere completa e varia.

L’allattamento artificiale o l’alimentazione con purea possono essere più comodi per i genitori. Ma se il piccolo è in grado di masticare e deglutire, il contatto con cibi più consistenti aiuterà lo sviluppo delle mascelle e dei muscoli orofacciali. In ogni caso vanno sempre seguite le indicazioni del medico competente.

Dentista pediatrico e salute dentale nei bambini con bisogni speciali

Tutti i bambini con bisogni speciali dovrebbero fare la prima visita odontoiatrica prima del primo anno di vita. Prima inizi con la cura della bocca, minore è il rischio di complicazioni. In questo senso, quando si cerca un dentista, è importante scoprire il background e la formazione del professionista, nonché il profilo, le raccomandazioni e le opinioni di altri pazienti.

Molti dentisti e dentisti pediatrici sono specializzati nella cura dei bambini con bisogni speciali. Hanno anche attrezzature specifiche e gruppi di lavoro che consentono loro di fornire soluzioni complete ai loro pazienti. Idealmente, il bambino dovrebbe essere sempre curato dallo stesso professionista, in modo da poter instaurare un legame di fiducia. In questo modo il bambino si abituerà alle visite e agli interventi odontoiatrici.

La salute dentale: la chiave sta nella pazienza e nella perseveranza

Trattare con l’assistenza sanitaria dentale nei bambini con bisogni speciali è essenziale per prevenire i problemi orali di cui ti parliamo. Anche se a volte estenuanti, le pratiche di igiene e alimentazione in casa evitano problemi più gravi e di difficile soluzione.

Conoscenza, pazienza, perseveranza e amore saranno necessari per mantenere le routine che mantengono la bocca sana. Affidarsi e ricevere aiuto da un dentista pediatrico impegnato porterà benefici e tranquillità.

Ricordate che la salute dentale dei bambini con bisogni speciali dipende dall’impegno e dall’affetto delle mani disposte ad aiutarli.

Potrebbe interessarti ...
Igiene dentale nei bambini con disturbo dello spettro autistico
Siamo Mamme
Leggi in Siamo Mamme
Igiene dentale nei bambini con disturbo dello spettro autistico

Vi illustriamo alcune strategie che possono contribuire a una corretta igiene dentale nei bambini con disturbo dello spettro autistico.



  • Giraldo-Zuluaga, M. C., Martínez-Delgado, C. M., Cardona-Gómez, N., Gutiérrez-Pineda, J. L., Giraldo-Moncada, K. A., & Jiménez-Ruíz, P. M. (2017). Manejo de la salud bucal en discapacitados. Artículo de revisión. CES Odontología30(2), 23-36.
  • Scagnet, G. (2019). Odontología y discapacidad. Revista de la Asociación Odontológica Argentina106(4), 107-110.
  • Salazar, C., Padrón, M., & Salazar, J. L. (2005). Actitud del odontólogo hacia los niños y adolescentes discapacitados. Acta odontológica venezolana43(3), 240-251.
  • Gómez-Bernal, G. M., Morales-Vadillo, R., & Romero-Velarde, M. R. (2020). Lesiones cariosas en niños con discapacidad de 0-12 años en una población peruana. Revista Cubana de Estomatología57(4).
  • Navarro, D. M., & Sánchez, G. G. E. SALUD BUCAL Y DETERMINANTES DE ESTADO SALUD EN NIÑOS CON DISCAPACIDAD INTELECTUAL. MUNICIPIO PLAYA. 2019.
  • García Flores, K., Suárez Zafra, D., & Huerta Flores, K. D. L. (2014). Panorama de la atención estomatológica a pacientes discapacitados o especiales.
  • Mazacon Lamilla, M. I. (2021). Educación para la salud bucal en niños discapacitados (Bachelor’s thesis, Universidad de Guayaquil. Facultad Piloto de Odontología).
  • Yépez-Segoviano, M. T., López-Ayuso, C. A., Ayala-Herrera, J. L., & Ramírez-Rodríguez, E. (2020). 8. ATENCION DE SALUD BUCAL EN NIÑOS CON DISCAPACIDAD. Revista de la Academia Mexicana de Odontología Pediátrica32(S1), 10-11.
  • Morales, C., & Mariana, C. (2012). Atención odontológica a pacientes especiales: una realidad creciente. Acta odontol. venez.