Vantaggi della scrittura a mano per i bambini

La scrittura a mano è un'abilità che non può essere ignorata. In questo articolo parliamo dei benefici che questo tipo di scrittura apporta allo sviluppo dei bambini.
Vantaggi della scrittura a mano per i bambini

Ultimo aggiornamento: 26 agosto, 2022

I bambini di oggi, come quelli delle generazioni passate, devono imparare la tecnica della scrittura a mano, in quanto è un’abilità che apporta innumerevoli benefici allo sviluppo del bambino. Ma quali sono i vantaggi della scrittura a mano?

Viviamo nell’era digitale, dove quasi ogni giorno utilizziamo la tastiera di qualche dispositivo elettronico per fare una ricerca su internet, scrivere un documento, compilare un modulo, ecc. Insomma, per scrivere. La digitazione è diventata un’attività essenziale nella vita quotidiana di oggi, ma ciò non significa che possiamo dimenticare la scrittura a mano.

Continuate a leggere e scoprite quali sono questi vantaggi!

“La scrittura è la vernice della voce”.

-François Marie Arouet Voltaire-

Ragazza che pensa alla scrittura a mano mentre guarda un taccuino.

Vantaggi della scrittura a mano per i bambini

L’azione di disegnare lettere su carta implica una moltitudine di abilità e di apprendimento che vengono svolti inconsciamente e che sono utili per uno sviluppo generale. Ecco un elenco di alcuni dei più importanti vantaggi della scrittura a mano.

1. La scrittura a mano favorisce l’acquisizione delle capacità motorie

Per poter scrivere a mano correttamente è necessario possedere una serie di capacità motorie, come le seguenti:

L’acquisizione di queste abilità favorisce lo sviluppo della motricità fine, cioè la capacità di compiere piccoli movimenti coordinati e precisi.

2. Favorisce la concentrazione

Un altro grande vantaggio della scrittura a mano è che richiede un alto livello di concentrazione. Quindi, quando i bambini prendono un foglio e una matita per scrivere, sono costretti a prestare molta attenzione al compito, evitando errori di ortografia, scrittura e tracciamento delle lettere.

3. Aumenta la capacità di memoria

Secondo uno studio pubblicato di recente sulla rivista Frontiers in Psychology , quando bambini e ragazzi digitano manualmente, mostrano più attività cerebrale rispetto a quando lo fanno su una tastiera. Questo tipo di scrittura li aiuta a conservare ed evocare le informazioni più facilmente, in modo da aumentare la capacità di memoria.

4. Facilita l’apprendimento della lettura

La scrittura e la lettura sono strettamente correlate. Tanto che l’apprendimento e il perfezionamento di una di queste abilità avvantaggia lo sviluppo dell’altra.

Quando scrivono a mano, i bambini devono pensare a ciascuna delle grafie che vogliono riprodurre e come eseguire il gesto manuale corrispondente. Così, a poco a poco e in modo naturale, i più piccoli prendono confidenza con le lettere dell’alfabeto, il che significa che ogni volta riescono a leggerle in modo più rapido ed efficiente.

Sul futuro della scrittura a mano…

È innegabile che le nuove tecnologie stanno rivoluzionando l’insegnamento. Infatti, ormai da anni la competenza digitale è tra le competenze chiave del percorso formativo, quella che prevede l’insegnamento ai bambini, fin dai primi anni di scolarizzazione, a relazionarsi adeguatamente con le tecnologie dell’informazione e della comunicazione.

Bambino che impara a scrivere a mano.

Una delle abilità che i bambini devono acquisire a scuola è saper usare un computer e, quindi, saper scrivere al pc con agilità. Ma per raggiungere questo obiettivo, devono prima imparare a scrivere a mano e, una volta acquisita abbastanza pratica per tracciare le lettere con facilità, entreranno nel mondo della dattilografia.

Pertanto, come affermato dal Dr. Berninger, ciò che si intende “è insegnare ai bambini ad essere scrittori ibridi”, in modo che possano far fronte alle esigenze della società attuale e futura.

È chiaro che i tempi sono cambiati. I progressi tecnologici comportano che si scriva sempre meno a mano, ma ciò non significa che sia un’abilità che deve scomparire o essere completamente sostituita.

La scrittura a mano è un’abilità umana che non può essere persa. Per evitare ciò, è necessario insegnare questo tipo di scrittura ai bambini fin dalla prima infanzia e incoraggiarne l’uso quotidiano.

Potrebbe interessarti ...
Come imparano a leggere e scrivere i bambini?
Siamo Mamme
Leggi in Siamo Mamme
Come imparano a leggere e scrivere i bambini?

Imparare a leggere e scrivere implica per i bambini un processo complesso di costruzione del pensiero, una sfida anche per i genitori che li seguon...



  • Aimacaña, M., & Soledad, M. (2016). Motricidad fina en el proceso de la pre escritura en niños de 5 a 6 años en 1° de EGB de la Unidad Educativa Eloy Alfaro en la ciudad de Quito, Periodo 2014-2015 (Bachelor’s thesis, Quito: UCE).
  • Altay, N., Kilicarslan-Toruner, E., & Sari, Ç. (2017). The effect of drawing and writing technique on the anxiety level of children undergoing cancer treatment. European Journal of Oncology Nursing, 28, 1-6. https://www.sciencedirect.com/science/article/abs/pii/S1462388917300686
  • Alstad, Z., Sanders, E., Abbott, R. D., Barnett, A. L., Henderson, S. E., Connelly, V. y Berninger, V. W. (2015). Modes of alphabet letter production during middle childhood and adolescence: Interrelationships with each other and other writing skills. Journal of writing research6(3), 199.
  • Arévalo Catalán, I. I. (2018). El futuro de la enseñanza de la escritura manual en la era tecnológica.
  • Franco Vargas, A. G., & Torres Mota, S. M. (2022). La motilidad ocular en el desarrollo de la escritura en niños de 5 a 6 años (Bachelor’s thesis, Universidad de Guayaquil-Facultad de Filosofía, Letras y Ciencias de la Educación).
  • Hernández, J. D. O., Aguilar, E. J., & García, F. G. (2015). El hipocampo: neurogénesis y aprendizaje. Rev Med UV, 21-28.
  • Klass, P. (27 de junio de 2016). Why handwriting is still essential in the keyboard age. The New York Times. 
  • Klimenko, O. (2008). La creatividad como un desafío para la educación del siglo XXI: um desafío para a educação do século XXI. Educación y educadores, 11(2), 191-210.
  • Miranda, M. A., & Abusamra, V. (2014). Bases Neurales de la escritura: una revisión. In VI Congreso Internacional de Investigación y Práctica Profesional en Psicología XXI Jornadas de Investigación Décimo Encuentro de Investigadores en Psicología del MERCOSUR. Facultad de Psicología-Universidad de Buenos Aires.
  • Ose Askvik, E., Van der Weel, F. R., y Van der Meer, A. L. (2020). The Importance of Cursive Handwriting Over Typewriting for Learning in the Classroom: A High-Density EEG Study of 12-Year-Old Children and Young Adults. Frontiers in Psychology11, 1810.